Claudio Bertolotti

Ritratto di Claudio Bertolotti
Aderisco al Manifesto di SiAmo Torino: 
Biografia: 

Claudio Bertolotti. Sono prima di tutto un libero pensatore con un profondo senso di giustizia.

Nato a Cuneo nel 1975, laureato in Storia, specializzato in sociologia dell’Islam e con un Dottorato di Ricerca in Relazioni Internazionali, sono ricercatore ed analista strategico per aziende, organizzazioni, enti istituzionali e privati e docente di “Analisi d’area”; in qualità di ufficiale della NATO, dopo le esperienze operative nei Balcani e dopo aver comandato un plotone nell'ambito della missione operativa "Nibbio" (Enduring Freedom) in Afghanistan, ho ricoperto l’importante incarico di capo sezione contro-intelligence e sicurezza del comando capitale Kabul per circa due anni.

Nel ruolo di consulente culturale mi occupo di mediazione culturale strategica, internazionalizzazione, migrazioni, rapporti con il Medio Oriente e terrorismo; esperto riconosciuto in ambito universitario e dalla NATO, ho contribuito alla creazione di alcune linee guida per la preparazione culturale del personale militare dell'Alleanza Atlantica impegnato in aree di crisi, sono attualmente membro dell’Italian Team for Security, Terroristic Issues & Managing Emergencies (ITSTIME) e ricercatore per l’Italia (unico italiano) alla “5+5 Defense iniziative” dell’Euro-Maghreb Centre for Research and Strategic Studies (CEMRES) di Tunisi dove mi occupo di terrorismo, sicurezza delle frontiere, criminalità transnazionale nell’area del Mediterraneo.

Autore di saggi e numerosi articoli, ho collaborato e collaboro, tra l’altro, con SkyTG24, Radio24, Radio Radicale, ISPI, Istituto di Affari Internazionali, Il Nodo di Gordio, Geopolitica, Eurasia.

Ho messo a disposizione le mie competenze e la mia esperienza a favore della coraggiosa iniziativa "SiAmo Torino", di cui sono entusiasta sostenitore e cofondatore.

Nei confronti dell'attuale situazione politica dissento, dissento, dissento! - perchè sono convinto che "un Uomo che non dissente è un seme che non crescerà mai": voglio essere libero, in una società giusta e libera.