StefanoParisi

Sicurezza in Comune

Il recente attacco terroristico di Berlino, uno dei tanti in questo triste periodo di guerre e conflitti, segue cronologicamente quelli di Parigi, Bruxelles, e poi di nuovo Parigi, Nizza, Ansbach, Istanbul, e altri, andando ad aggiungere paura alla paura e dimostrando una sostanziale incapacità di contrasto da parte delle istituzioni. In primo luogo perché azioni di questo tipo sono imprevedibili, le vere armi “intelligenti” sono gli attentatori suicidi, votati alla morte; e anche quando dovessero sopravvivere al primo attacco, sarebbero pronti a metterne a segno un altro.