IMPEGNO PUBBLICO PER LA TRASPARENZA

Elezioni amministrative #Torino2016

IMPEGNO PUBBLICO PER LA TRASPARENZA

 

I sottoscritti candidati alla carica di Sindaco per la città di Torino,

 

PREMESSO CHE

 

- E' diritto dei cittadini conoscere l'esatto importo delle spese sostenute dai candidati e dai componenti delle liste a loro referenti per la campagna elettorale

 

I motivi della partecipazione! … pur orientati a “NO”

Per l'ennesima volta assistiamo allo spettacolo referendario (passatemi lo spettacolo!) ma, #ahinoi, il confronto non è esattamente quello che ci saremmo aspettati.

Sperare nella disaffezione, nell'estraneità dei molti all'approfondimento dialettico e politico, nell'astensione (pur legittima costituzionalmente beninteso!) non è nel Nostro DNA. E più forte di Noi.

Tanti auguri, Italia

Italia

17 marzo 1861

Senza troppa retorica, senza inutili forzature e senza peccare di nazionalismo, tanti auguri alla nostra nazione, a volte deludente, spesso impreparata, sempre un poco in affanno.

Ma pur sempre il nostro punto di riferimento, la terra delle nostre radici, da difendere e amare, sempre.

TANTI AUGURI, ITALIA

Italia

 

 

Il #SistemaTorino: se lo conosci lo eviti

Nel nostro primo articolo sul #SistemaTorino abbiamo visto come la città sia indebitata fino al collo e come sia necessario intervenire drasticamente sulla gestione pubblica per riuscire a risparmiare ed ottimizzare le risorse.

In questa seconda parte vogliamo focalizzarci su uno dei temi più importanti per la nostra comunità, il lavoro.

Il #SistemaTorino: sicuri di conoscerlo?

Si avvicinano le amministrative e i dirigenti al potere da trentacinque anni a Torino riescono ancora a stupirci, vantando il #SistemaTorino come un modo di amministrare un Comune di cui vantarsi.
 
E' evidente che approfittano del fatto che le persone hanno altri problemi, come sopravvivere in una situazione di profonda crisi in una città in declino inesorabile, e non hanno quindi il tempo e la forza di guardare con attenzione alla reale situazione.
 

MAO - La storia continua ....

Pubblichiamo la nostra risposta all'EMYA riguardo la situazione del MAO.

Non preoccupatevi, come diceva già Flaiano, la situazione è grave, ma non è seria.

Ecco la lettera inviata:

Gentili Membri del Consiglio di Amministrazione del European Museum Forum
Gentili Membri della Giuria del premio EMYA
Gentili candidati al premio EMYA 2016

Furbizia con destrezza? No con sinis-tristezza !!

Era il 5 Marzo 2015.

Come nella canzone, "eravamo quattro amici al bar". 

In realtà sei persone con la voglia di provare. Con la voglia di rischiare, di metterci la faccia.

Dopo mesi di riunioni e di discussioni, avevamo chiaro in mente alcuni punti: la nostra città è bella, è abitata da tante belle persone, si merita molto.

Purtroppo, da troppi anni, è male amministrata. E' gestita da un manipolo di persone che la soffocano.

“malaMAO” al Museo di Arte Orientale di Torino: Fassino, questo affare non ci convince.

Il 29 maggio 2015, un gruppo di cittadini – per passione e per disperazione – ha manifestato davanti al MAO (Museo d’Arte Orientale di Torino) e ha fatto sventolare in alto e con orgoglio le bandiere di SiAmoTorino, distribuendo oltre 200 volantini per chiedere al sindaco Fassino dove fossero la trasparenza e la meritocrazia che dovrebbero essere alla base della gestione della cosa pubblica. Purtroppo, infatti, il malaMAO è cosa pubblica ma sembrerebbe gestito come fosse cosa privata, di pochi, amici e amichetti dei soliti noti.

Pagine